Blog

Tutte le ultime novità provenienti dal mondo dei professionisti dell’edilizia e delle costruzioni.

17 Sep
2019

17/09/2019 – Presto ogni cittadino potrà consultare i dati relativi alle attività di progettazione, manutenzione e monitoraggio di viadotti, strade e ponti di Autostrade per l'Italia.   A comunicarlo la società stessa in una nota in cui dichiara di aver adottato il principio di "trasparenza totale" dei propri atti, dopo gli arresti nell’ambito dell’inchiesta sulla manutenzione dei viadotti.   Manutenzione strade e ponti: come consultare i documenti   Autostrade per l'Italia ha fatto sapere che “ogni documento aziendale riguardante la gestione dell'infrastruttura di rete (inclusi quelli relativi alle attività di progettazione, manutenzione, monitoraggio) potrà essere consultato e consegnato ai cittadini che ne faranno richiesta”.   Nei prossimi giorni la società attiverà due "sportelli", uno digitale sul proprio sito, e uno fisico presso la sede..
Continua a leggere su Edilportale.com

17 Sep
2019

17/09/2019 – Nelle gare d’appalto non esiste una divisione netta tra la fase di ammissione e quella in cui vengono aperte le buste con le offerte economiche. Con la sentenza 6013/2019, il Consiglio di Stato ha affermato che l’accertamento dei requisiti e la richiesta di integrazione dei documenti di gara possono avvenire in qualsiasi momento.   Appalto e fasi della gara, il caso Il caso preso in esame riguarda una procedura negoziata per l’affidamento di lavori di manutenzione ordinaria di un impianto idrico e delle infrastrutture ad esso collegate.   Durante l’esame della documentazione, la Stazione appaltante aveva rilevato che un concorrente aveva presentato una polizza provvisoria relativa ad una diversa gara. Aveva quindi attivato la procedura del soccorso istruttorio per consentire la trasmissione del documento corretto.   Di seguito, la commissione di gara aveva disposto l’apertura delle buste economiche e poi sospeso la..
Continua a leggere su Edilportale.com

17 Sep
2019

17/09/2019 – Le scuole sono iniziate ma quasi il 40% degli edifici ha bisogno di interventi di manutenzione straordinaria urgente, oltre il 60% degli istituti non dispone del certificato di agibilità, più del 76% delle amministrazioni non ha effettuato le verifiche di vulnerabilità sismica e solo il 19% ha effettuato verifiche sulla sicurezza dei solai.   Questi alcuni dati denunciati da Legambiente in una lettera al Governo, in occasione dell’avvio del nuovo anno scolastico.   Edilizia scolastica: i dati sulla sicurezza Dai numeri elaborati da Legambiente (su dati Miur e su un’anteprima di Ecosistema Scuola, l’indagine di Legambiente sulla qualità dell’edilizia e dei servizi), risulta che ben il 38,8% degli istituti in Italia necessita di interventi urgenti di manutenzione straordinaria per adeguamento alle norme e per l’eliminazione dei rischi.   La situazione non è la medesima in tutte le..
Continua a leggere su Edilportale.com

17 Sep
2019

17/09/2019 - Per aumentare la competitività e l’appeal delle squadre italiane delle serie A, B e C, nei prossimi 10 anni sarà necessario riqualificare gli impianti sportivi: ciò richiederà un investimento complessivo di circa 2,5 miliardi di euro. Questa operazione potrà creare effetti positivi sull’economia generale quantificabili in circa 9 miliardi di euro e circa 2.600 posti di lavoro.   Sono alcuni dei dati del “Terzo Osservatorio sulla sostenibilità e sulla sicurezza”, realizzato da Scenari Immobiliari in collaborazione con Johnson Controls e presentato venerdì nel corso del 27° Forum a Santa Margherita Ligure.   Nello scenario attuale - spiega il report -, la crescente attenzione verso manufatti architettonici che rispondano a esigenze di sostenibilità ambientale e ai desiderata di una domanda sempre più attenta alle tematiche innovative e smart, induce l’industria..
Continua a leggere su Edilportale.com

16 Sep
2019
260 famiglie sfollate dal crollo del Ponte Morandi: disagi, paure e, qualche rimborso

È passato più un anno dal crollo del Ponte Morandi di Genova, ma cosa è accaduto ai cittadini che in seguito a quella tragedia dello scorso agosto si sono trovati,

Leggi l'articolo completo: "260 famiglie sfollate dal crollo del Ponte Morandi: disagi, paure e, qualche rimborso"

16 Sep
2019
Energy manager nominati: trend in crescita dell’8% negli ultimi cinque anni.

Continua il trend di crescita degli energy manager nominati dai soggetti obbligati, che si aggira intorno all’ 8% in cinque anni. Nel 2018 le nomine sono state 2.353. Di queste

Leggi l'articolo completo: "Energy manager nominati: trend in crescita dell’8% negli ultimi cinque anni."

16 Sep
2019

16/09/2019 - “Il mercato immobiliare italiano non riesce a stare al passo con il ritmo di crescita degli altri Paesi europei. Solo nell’area milanese il mercato immobiliare ha un andamento positivo e allineato alle migliori piazze del continente. Nel resto del Paese esiste un deep market dove il movimento del mercato è sui livelli degli anni di crisi, con piccoli spunti di crescita, e le quotazioni sono in calo costante”.   Lo ha detto venerdì scorso Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliari, presentando l’European Outlook 2020 a Santa Margherita Ligure (GE).   “Emergono in modo evidente - ha proseguito - gli effetti del crollo delle nuove edificazioni e delle ristrutturazioni integrali, mentre vanno bene i micro-interventi, a scala di appartamento. Se a Milano le case nuove offerte in vendita sono circa il 15% del totale, a Roma meno del 5%. A Bologna, Napoli, Bari e tanti altri capoluoghi il prodotto nuovo è inesistente”.   “Mancano..
Continua a leggere su Edilportale.com

16 Sep
2019

16/09/2019 – Le strutture prefabbricate, anche quando semplicemente appoggiate al suolo, possono essere considerate “unità immobiliari”.   A specificarlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 372/2019 in cui, partendo dalla richiesta di diversi stabilimenti balneari (che chiedevano se le strutture in concessione fossero soggette all’aggiornamento catastale), spiega quando un bene è riconducibile o meno alla nozione di “unità immobiliare”.   Unità immobiliare: come si qualifica? Per l’Agenzia delle Entrate, la “chiave di volta” per risolvere la questione è la definizione di “unità immobiliare”; di conseguenza passa in rassegna le norme che la chiariscono.   Ad esempio, l’articolo 2 del DM 28/1998 ha precisato che “l’unità immobiliare è costituita da una porzione di fabbricato, o da un fabbricato, o da un insieme di fabbricati..
Continua a leggere su Edilportale.com

16 Sep
2019

16/09/2019 – Siti produttivi, parchi divertimento, discoteche, ospedali e chiese. Cosa hanno in comune luoghi diametralmente opposti per funzione e caratteristiche architettoniche? Su tutti, dopo i fasti iniziali, è calato l’oblio. Sono passati dal rumore al silenzio.   Quella che andiamo a sfogliare è una panoramica di edifici abbandonati, visitati e fotografati dai collaboratori di Ascosi Lasciti. Di molti non può essere resa nota la precisa ubicazione per ragioni di sicurezza e per evitare che siano depredati o subiscano atti di vandalismo.   Un patrimonio immenso, raccolto anche sulle pagine Facebook @ascosilasciti e Instagram ascosi_lasciti dell’associazione. Vediamo alcuni di questi luoghi misteriosi.   Fabbrica di sale, Puglia Nelle saline, attive dall’antichità ad oggi, ci sono corpi di fabbrica realizzati negli anni Trenta, per il Monopolio di Stato, e poi abbandonati.  Foto: Rosa Anzalotta –..
Continua a leggere su Edilportale.com

15 Sep
2019
Come misurare il Gas Radon: in Alto Adige si distribuiscono gratis dosimetri per misura Radon

L’Agenzia provinciale per l’ambiente e la tutela del clima ripropone l’iniziativa di scienza collaborativa (“citizen science”) “Misura il radon a casa tua!” e mette a disposizione gratuitamente di privati cittadini

Leggi l'articolo completo: "Come misurare il Gas Radon: in Alto Adige si distribuiscono gratis dosimetri per misura Radon"

15 Sep
2019
False relazioni sulle condizioni dei viadotti autostradali: 3 arresti e 6 misure interdittive

I militari del I Gruppo della Guardia di Finanza di Genova, coordinati dalla locale Procura della Repubblica, hanno eseguito una ordinanza che comprende nove misure cautelari nei confronti di dirigenti

Leggi l'articolo completo: "False relazioni sulle condizioni dei viadotti autostradali: 3 arresti e 6 misure interdittive"

13 Sep
2019

13/09/2019 – Il Comune può effettuare una revisione catastale per ragioni perequative, spiegando al contribuente perché il valore del suo immobile è aumentato, come è stato ricalcolato e, soprattutto, perché sarà chiamato a pagare tasse più alte.   La Cassazione, con la sentenza 22671/2019, nell’ambito di un contenzioso tra un proprietario e l’Agenzia delle Entrate, ha dettato una serie di regole per coniugare le esigenze di revisione catastale con la tutela del contribuente.   Revisione catastale, il vademecum della Cassazione È necessario fare una premessa. In Italia gli immobili sono registrati al Catasto all’interno di diversi gruppi, che ne indicano la tipologia, la destinazione d’uso e la rendita. Le classi catastali sono degli indici che esprimono il grado di redditività di un immobile. La classe catastale di un immobile è determinata..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Sep
2019

13/09/2019 – Le imprese che operano nel settore edile hanno l’obbligo di applicare il contratto collettivo dell’edilizia e anche quello dell’iscrizione alla Cassa edile. Lo ha chiarito l’Ispettorato nazionale del Lavoro con la circolare 9/2019.   Ma vediamo perché l’Ispettorato ha dovuto dare questo chiarimento.   Benefici contributivi e datori di lavoro in regola, la circolare 7/2019 Lo scorso maggio ha fatto scalpore la circolare 7/2019, da cui sono derivati alcuni dubbi interpretativi. L’Ispettorato si è pronunciato sui benefici normativi e contributivi cui possono accedere i datori di lavoro in possesso del Documento unico di regolarità contributiva (Durc), che rispettano gli accordi e i contratti collettivi nazionali o regionali, territoriali o aziendali.   Per spiegare cosa si intendesse per “accordi e contratti collettivi”, l’Ispettorato a maggio ha affermato che il personale..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Sep
2019

13/09/2019 – I professionisti delle categorie tecniche, coordinati dall’Ente Italiano della Normazione (UNI) hanno stilato una prassi di riferimento, attualmente in consultazione pubblica, per definire le procedure per il recupero dei rifiuti derivanti dalle attività di trasformazione del territorio.   Scarica qui il documento in consultazione pubblica   Demolizione selettiva: la prassi di riferimento Lo studio definisce una metodologia operativa per il recupero, riciclo e riuso, dei rifiuti derivanti dalla costruzione e demolizione con particolare premura alla salvaguardia e tutela dell’ambiente e allo sviluppo di bioeconomie.   Il documento prende in considerazione sia gli edifici esistenti (costruito) da ristrutturare o da demolire, sia quelli di nuova realizzazione (nuova costruzione): per i primi si deve compilare il database dei materiali utilizzati, mentre per i secondi deve essere utilizzato il database dei materiali in fase di..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Sep
2019

13/09/2019 - Sono stati istituiti sul Mercato elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) i bandi per manutenzioni edili, stradali, ferroviarie ed aeree, idrauliche, marittime e reti gas, impianti, ambiente e territorio, dei beni del patrimonio culturale e opere specializzate.   Il bando ‘Beni del patrimonio culturale’, in particolare, riguarda le attività e gli interventi destinati al controllo delle condizioni del bene culturale e al mantenimento dell’integrità, dell’efficienza funzionale e dell’identità del bene e delle sue parti (art. 29 comma 3 del Dlgs 42/2004 - Codice dei beni culturali e del paesaggio).   Infatti, dal 2016 le amministrazioni pubbliche hanno la possibilità di negoziare sul Mepa, oltre a beni e servizi, anche lavori di manutenzione. Scopo di un contratto per ‘lavori di manutenzione’ è quello di realizzare un singolo intervento o un insieme di interventi consistenti nella..
Continua a leggere su Edilportale.com