Blog

Tutte le ultime novità provenienti dal mondo dei professionisti dell’edilizia e delle costruzioni.

28 Feb
2020

28/02/2020 - Nei Comuni in cui gli strumenti di piano non fanno riferimento a zone A e zone B l’Amministrazione finanziaria valuterà “sulla base delle peculiarità del caso concreto” se il bonus facciate spetta o non spetta.   Anche perché “l’emanazione di tavole di raccordo finalizzate ad individuare le equipollenze delle zone A e B a quelle attualmente classificate con sigle differenti da parte degli enti locali esula dalle competenze dell’Amministrazione finanziaria”.   Così il sottosegretario di Stato per l’Economia e le finanze, Alessio Mattia Villarosa, ha risposto all’interrogazione posta dai deputati PD Gian Mario Fragomeli e Chiara Braga al question time di mercoledì scorso alla Camera.   Bonus Facciate, che si fa dove i piani non hanno zone A e B? Fragomeli, illustrando il quesito, ha ricordato che il bonus facciate spetta per gli interventi di recupero o restauro della..
Continua a leggere su Edilportale.com

28 Feb
2020

28/02/2020 – I termini concessi alle imprese per provare la propria regolarità fiscale, e alleggerire i controlli sul versamento delle ritenute, sono troppo stretti e non consentono un’ottimale applicazione delle regole antievasione. Lo ha affermato l’on. Leonardo Tarantino (Lega) in un’interrogazione alla Camera.   Di parere opposto il Governo, secondo il quale l’Agenzia delle Entrate è attrezzata per il rilascio dei certificati “a vista”, cioè con tempi estremamente veloci.   Appalti, i controlli sul pagamento delle ritenute Prima di entrare nel merito del botta e risposta, può essere utile ricostruire il contesto normativo dei controlli antievasione sugli appalti. Il Decreto Fiscale (L.157/2019), modificando il D.lgs.241/1997, ha stabilito che, i committenti di una o più opere o di uno o più servizi di importo complessivo annuo superiore a 200mila euro, caratterizzati da prevalente utilizzo..
Continua a leggere su Edilportale.com

28 Feb
2020

28/02/2020 – Evitare che la sospensione delle attività, talvolta necessaria per la tutela della salute dei lavoratori e la prevenzione dei contagi da Coronavirus, impatti in modo negativo sulle imprese, che potrebbero non rispettare gli impegni contrattuali assunti. Con questo obiettivo l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) ha redatto una miniguida cui attenersi in cantiere.   Sospensione lavori e comunicazioni al Comune Ance raccomanda alle imprese di presentare al Comune in cui sorge il cantiere una comunicazione finalizzata a rinviare l’inizio dei lavori, sospenderli o chiedere la modifica dei termini per l’eventuale rateizzazione degli oneri urbanizzazione. La richiesta dovrà essere motivata con le difficoltà oggettive riscontrate, ad esempio impossibilità di ricevere i materiali o presenza di misure restrittive   La sospensione, precisa l’Ance, non è automatica, a meno che non intervengano..
Continua a leggere su Edilportale.com

28 Feb
2020

28/02/2020 – Dubbi interpretativi che rendono difficile l’applicazione del bonus facciate ai casi pratici. Ma anche riunioni di condominio bloccate per prevenire i contagi da Coronavirus. Sono molteplici le cause che, secondo le associazioni del settore, stanno mettendo a dura prova il decollo della nuova detrazione fiscale.   Bonus facciate, il dubbio sui parapetti La circolare dell’Agenzia delle Entrate spiega che gli interventi agevolati con il bonus facciate devono essere realizzati esclusivamente sulle strutture opache della facciata, su ornamenti e fregi. Tra le opere agevolabili, a titolo esemplificativo la circolare cita il consolidamento, il ripristino, la pulitura e tinteggiatura della superficie o il rinnovo degli elementi costitutivi dei balconi e i lavori riconducibili al decoro urbano, quali quelli riferiti ai parapetti che insistono sulla parte opaca della facciata.   Tuttavia, secondo l’Unione Nazionale delle Industrie delle Costruzioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Feb
2020

27/02/2020 – Chi ha scelto lo sconto in fattura alternativo all’ecobonus e al sismabonus deve dichiararlo entro domani all’Agenzia delle Entrate.   La scadenza riguarda tutti coloro che hanno “approfittato” di questa possibilità nei mesi del 2019 in cui la misura è stata in vigore.   Sconto in fattura, come si comunica la scelta I soggetti aventi diritto all’ecobonus e al sismabonus, che invece di utilizzare la detrazione hanno scelto un contributo di pari ammontare, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato i lavori, devono comunicarlo accedendo all’area riservata del sito dell’Agenzia delle Entrate.   In alternativa, si può compilare il modulo allegato alle istruzioni operative sullo sconto in fattura, emanate dall’Agenzia in estate. Il modulo deve poi essere inviato agli uffici territoriali dell’Agenzia delle Entrate, anche tramite..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Feb
2020

27/02/2020 – Novità in arrivo sul fronte dell’efficienza energetica: entro il 2027 tutti i contabilizzatori di calore dovranno essere gestibili da remoto. Inoltre, in arrivo nuovi obiettivi di risparmio energetico fino al 2030, nuove risorse per la riqualificazione energetica della PA e nuove norme per la promozione delle diagnosi energetica per le imprese.   A stabilirlo lo schema di decreto legislativo che attua la Direttiva UE 2018/2002 che modifica la direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica.   Efficienza energetica: nuove norme sui contabilizzatori di calore Lo schema di decreto integra le prescrizioni per la misurazione e la fatturazione dei consumi energetici, prevedendo l’obbligo di impiego, per le nuove installazioni, di contatori e sotto-contatori leggibili da remoto a partire dal 25 ottobre 2020. Solo nei casi di impossibilità tecnico-economica accertata sarà possibile non applicare la norma.   Viene..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Feb
2020

27/02/2020 - Linee Guida sulla qualità dell’architettura e Regolamento attuativo del Codice Appalti.   Su questi due importanti provvedimenti si esprimerà presto in sede di Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici (CSLLPP), il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC) rappresentato dal suo Vicepresidente, Rino La Mendola, appena confermato quale componente di diritto.   Ricordiamo che il CSLLPP è stato rinnovato per il prossimo triennio 2020-2023, sotto la guida del Presidente Massimo Sessa, e potrà riprendere i lavori che erano stati sospesi a dicembre 2019.   “Sono ben consapevole che ci aspetta un periodo molto intenso - ha dichiarato La Mendola - durante il quale saremo chiamati a dare il nostro parere su provvedimenti importanti come le Linee Guida sulla qualità dell’architettura ed il Regolamento di attuazione del Codice dei contratti, che presto sostituirà..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Feb
2020

27/02/2020 - Il numero di ingegneri iscritti all’albo continua a crescere: all’inizio del 2020 erano 242.750, circa 1.000 in più rispetto al 2019. Questo dato conferma il trend di una lenta ma costante crescita registrato negli ultimi anni ma la novità del 2020 è che il saldo resta positivo grazie alle donne.   Rispetto all’anno scorso, infatti, cala il numero di ingegneri uomini, mentre l’incremento delle donne (che costituiscono quasi il 16% degli iscritti) compensa la flessione. Tra i fattori che determinano questo andamento c’è il fatto che la popolazione più anziana degli appartenenti all’albo è costituita quasi esclusivamente da uomini, mentre tra gli ingegneri del settore civile ed ambientale (che quasi “polarizza” le iscrizioni) le donne costituiscono un numero decisamente rilevante.   Tutto questo emerge dal rapporto annuale del Centro Studi CNI. Il quadro, dunque, si conferma..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Feb
2020

27/02/2020 – Chi intende recuperare e trasformare in aree verdi i tetti, le aree condominiali o le pareti dell'edificio può usufruire dei bonus casa che sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2020.   Tutti gli interventi che mirano all’integrazione del verde nell’edificio sono un utile strumento per il risparmio energetico dell'abitazione in quanto migliorano l'isolamento termico dell’involucro e aiutano a regolare l'umidità dell'aria. Inoltre, riducono il fenomeno delle “isole di calore” delle città, migliorando il microclima cittadino e apportando un significativo vantaggio economico nella gestione energetica dell’edificio e nella gestione globale delle aree urbane.   Il verde urbano integrato negli edifici può svolgere anche l’importante funzione di regolare il deflusso delle acque piovane che la progressiva cementificazione del territorio ha ridotto,..
Continua a leggere su Edilportale.com

26 Feb
2020

26/02/2020 – Impulso all’efficientamento energetico degli edifici, incentivi agli interventi di demolizione e ricostruzione, obbligo di fascicolo di fabbricato.    Sono alcune delle ipotesi su cui si sta svolgendo il confronto che porterà alla definizione del disegno di legge sul Green New Deal e la transizione ecologica del Paese, collegato alla Legge di Bilancio 2020.   Al momento è disponibile solo una primissima bozza di lavoro. Il testo contiene novità che, se confermate, avrebbero un notevole impatto sull’efficienza e la sicurezza del patrimonio immobiliare esistente.   Ecobonus fino all’80% con controlli Enea Una delle proposte di maggiore impatto è la maggiorazione della detrazione fiscale per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici. Il ddl propone un innalzamento dal 65% all’80%, per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2021, nel caso in cui si scelgano soluzioni di contabilizzazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

26 Feb
2020

26/02/2020 – Disincentivare il consumo di suolo con imposte e politiche specifiche a livello locale e attuare un programma di rigenerazione urbana con uno stanziamento di 75 milioni di euro in 15 anni e iniziative per la demolizione degli edifici abusivi. Sono alcune delle proposte, allo studio del Governo, che potrebbero confluire nel disegno di legge sul Green New Deal e la transizione ecologica del Paese, collegato alla Legge di Bilancio 2020. La prima bozza al momento disponibile, un testo su cui il confronto è in corso, contiene proposte che mirano alla tutela del suolo e incentivano il recupero del patrimonio costruito a scapito delle nuove costruzioni.   Tassa sul consumo di suolo Il ddl punta ad introdurre un contributo per la tutela del suolo e la rigenerazione urbana. Il contributo si aggiungerà agli oneri di urbanizzazione e al costo di costruzione e ripagherà la perdita del valore ecologico, ambientale e paesaggistico dell’area..
Continua a leggere su Edilportale.com

26 Feb
2020

26/02/2020 – In arrivo entro questa settimana nuove misure per fronteggiare la crisi economica causata dal coronavirus come la sospensione delle rate dei mutui e del pagamento bollette e l’accesso semplificato al fondo di garanzia per piccole e medie imprese e professionisti.     A dichiararlo il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, dopo la riunione di ieri pomeriggio con i rappresentanti delle associazioni imprenditoriali e delle professioni per un confronto sulle misure da adottare per ridurre l’impatto economico del coronavirus sul sistema produttivo del Paese.   All’incontro hanno partecipato i rappresentanti del Mise e del Mef, i rappresentanti di Regione Lombardia e Regione Veneto, Alleanza Cooperative, Casartigiani, CNA, Confapi, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, Confindustria, Confprofessioni, Confimpreseitalia.   Coronavirus: le misure in arrivo per professionisti e imprese Il Ministro..
Continua a leggere su Edilportale.com

26 Feb
2020

26/02/2020 – L'impegno di spesa del Conto Termico per il 2020 ammonta complessivamente a 162 milioni, con un incremento di 29 milioni rispetto al mese precedente.    Il GSE ha aggiornato sulla sua homepage il contatore del Conto Termico (disciplinato dal DM 28 dicembre 2012 e dal DM 16 febbraio 2016) che consente di monitorare l'andamento degli incentivi impegnati attraverso questo meccanismo che supporta la realizzazione di interventi di efficienza energetica e impianti termici alimentati a fonti rinnovabili presso privati e pubbliche amministrazioni.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL CONTO TERMICO   Conto Termico 2020: i dati del GSE L'impegno di spesa per il 2020 è rivolto per 94 milioni ad interventi realizzati da privati e 68 milioni ad interventi realizzati dalla PA di cui 56 mediante prenotazione.   I tre importi di incentivi impegnati sono compatibili con i limiti di spesa annui..
Continua a leggere su Edilportale.com

25 Feb
2020

25/02/2020 – L’acquisto di un secondo box auto collegato all’abitazione principale può beneficiare dell’agevolazione “prima casa”?   L’Agenzia delle Entrate chiarisce, nella Risposta 66/2020, che il secondo box pertinenziale non può beneficiare di tale “sconto” poiché è già stato utilizzato al momento dell’acquisto della prima pertinenza.   Agevolazioni prima casa: il caso del secondo box La domanda è partita da un contribuente unico proprietario di due immobili nel medesimo Comune, ossia di un’abitazione di categoria A2 e di un’autorimessa di categoria C6, acquistati usufruendo delle agevolazioni “prima casa”.   L’uomo ha scritto all’Agenzia chiedendo se, acquistando una seconda autorimessa (categoria C6), contigua e confinante con quella già di sua proprietà, e procedendo alla fusione delle due unità immobiliari..
Continua a leggere su Edilportale.com

25 Feb
2020

25/02/2020 – “In queste ore, nei prossimi giorni e forse nei prossimi mesi, i professionisti saranno costretti a rallentare e a ridurre le loro attività, o a fermarsi del tutto, per via del rischio di contrarre il virus, per via delle restrizioni emanate dal Governo e per via del sentimento, giustificato e logico, di paura che si diffonde tra la gente e tra la committenza”.   Lo dichiara il presidente Nazionale della Federazione Nazionale Architetti ed Ingegneri Liberi Professionisti (FNAILP) Pasquale Giugliano che lancia l’allarme sui rischi, anche economici, per i professionisti tecnici.   Professionisti e coronavirus: arginare i danni economici Tra le misure per il contenimento della diffusione della malattia c’è la chiusura di tutte le attività economiche e sociali; FNAILP ha però messo in evidenza che mentre sono previste tutele nei confronti di dipendenti pubblici e privati (per i privati è prevista..
Continua a leggere su Edilportale.com