Blog

Tutte le ultime novità provenienti dal mondo dei professionisti dell’edilizia e delle costruzioni.

13 Dec
2018
Inarsind si schiera contro le proposte di modifica al Codice dei contratti

Il 7 dicembre 2018, INARSIND ha manifestato pubblicamente tutta la sua totale avversità in merito alle proposte di modifica al D.Lgs. n. 50/2016 (Codice dei contratti) contenute nell’art. 17 della

Leggi l'articolo completo: "Inarsind si schiera contro le proposte di modifica al Codice dei contratti"

13 Dec
2018
La Regione Sicilia pubblica lo schema per i bandi tipo servizi di architettura e ingegneria

L’Assessore alle Infrastrutture ed alla Mobilità della Regione Siciliana, in applicazione all’art. 7 della L.R.12/2011, con Decreto n° 30 GAB del 5/12/2018 ha emanato i bandi tipo che le stazioni

Leggi l'articolo completo: "La Regione Sicilia pubblica lo schema per i bandi tipo servizi di architettura e ingegneria"

13 Dec
2018

13/12/2018 – La trasformazione di un balcone in una veranda ha diritto alla detrazione 50% prevista dal Bonus ristrutturazione?   In teoria sì, considerato che l’Agenzia delle Entrate inserisce l’intervento nell’elenco esemplificativo dei lavori agevolabili nella Guida alle ristrutturazioni edilizie. Tuttavia, sembrerebbero emergere dubbi circa la reale detraibilità dell’intervento.   Realizzazione veranda: è detraibile al 50%? Come riporta la guida dell’Agenzia, tra gli interventi ammessi alla detrazione 50% ci sono quelli effettuati sulle verande in questi casi: - se vengono introdotte innovazioni rispetto alla situazione precedente; - in caso di nuova costruzione con demolizione del muro che dà sul balcone creando aumento di superficie lorda di pavimento; - in caso di trasformazione di balcone in veranda.   Tuttavia, nella medesima Guida, l’Agenzia spiega che sono esclusi dall’agevolazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Dec
2018

13/12/2018 –  Da tempo gli edifici scolastici sono oggetto di una speciale attenzione; in particolare la riqualificazione energetica degli edifici scolastici porta ad un risparmio sulle spese energetiche e assicura un maggior comfort all’interno delle strutture dove ogni giorno si riuniscono migliaia di bambini e ragazzi.     Sono, infatti, 7,9 milioni gli scolari che frequentano gli oltre 48mila edifici scolastici pubblici e che si aspettano di studiare in condizioni di sicurezza e comfort maggiore che a casa.   Per contribuire alla sensibilizzazione e diffusione di una coscienza pubblica forte su queste tematiche, Cortexa ha commissionato all’Istituto di ricerca CRESME una serie di ricerche, di cui la prima è dedicata all’edilizia scolastica.   Edilizia scolastica: la situazione italiana L’analisi ha permesso di mappare sia a livello quantitativo che qualitativo il patrimonio scolastico edificato sul territorio nazionale,..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Dec
2018

13/12/2018 – Stanno per essere erogati agli Enti locali 90 milioni di euro del Fondo per la progettazione degli Enti locali. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) ha firmato il decreto che ripartisce le risorse e che diventerà operativo dopo il via libera in Conferenza delle Regioni.Le risorse supporteranno gli enti locali che, facendo affidamento solo sul personale interno, avrebbero difficoltà a progettare le opere. Una volta ottenuti i fondi, saranno probabilmente indetti concorsi di progettazione o gare per l’affidamento di servizi di ingegneria e architettura.   Fondo progettazione, 90 milioni per la sicurezza Sul totale delle risorse, circa 15 milioni di euro andranno a 14 Città metropolitane, 37,3 milioni a 86 Province e la parte restante ai Comuni che presenteranno domanda.   Le risorse saranno trasferite dando priorità ai progetti definitivi degli enti locali di opere destinate alla messa in sicurezza..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Dec
2018

13/12/2018 – Via libera del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (Mit) al decreto di ripartizione del Fondo per la progettazione delle opere prioritarie.   Le risorse sono destinate ai progetti di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese e alla project review delle infrastrutture già finanziate.   Saranno utilizzate per finanziare i Piani urbani per la mobilità sostenibile (PUMS) e i piani strategici triennali del territorio metropolitano o, nel caso in cui le Amministrazioni abbiano già definito i PUMS, la predisposizione di progetti di fattibilità o della project review di opere contenute negli strumenti di pianificazione.   Fondo progettazione opere prioritarie, ripartiti 110 milioni di euro I beneficiari delle risorse sono le 15 Autorità Portuali, cui andranno 29,88 milioni, le 14 Città Metropolitane, che avranno 24,9 milioni, i 14 Comuni capoluogo..
Continua a leggere su Edilportale.com

13 Dec
2018

13/12/2018 – Le pavimentazioni industriali sono classificabili come strutture? Se sì, chi deve progettarle? Lo ha chiesto Conpaviper, Associazione Italiana Sottofondi, Massetti e Pavimentazioni e Rivestimenti Continui, alla Sezione sismica della Regione Toscana, che ha fornito una serie di spiegazioni alla luce delle Norme Tecniche per le Costruzioni – NTC 2018.   Pavimentazioni industriali, sono strutture? Secondo Conpaviper, la realizzazione di strutture in calcestruzzo armato normale (cemento armato), calcestruzzo armato precompresso (cemento armato precompresso), calcestruzzo a bassa percentuale di armatura o non armato è regolata dalla NTC 2018. Le pavimentazioni industriali in calcestruzzo rientrano quindi in queste voci considerato anche che la proposta della circolare esplicativa delle NTC2018 introduce per la prima volta un riferimento esplicito alle pavimentazioni.   Conpaviper ha sottolineato che le istruzioni del CNR per la progettazione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

12 Dec
2018

Come avviene il controllo operativo del CSE in attività di montaggio e smontaggio quando si usa il ponteggio metallico per attuare la sicurezza in cantiere?

L'articolo Ponteggi metallici su ruote o trabattello, il ruolo del coordinatore della sicurezza sembra essere il primo su Geometra.info.

12 Dec
2018
Come aprire uno studio di amministrazione condominiale: la formazione professionale degli amministratori di condominio

Aprire uno studio di amministrazione condominiale non è sicuramente un gioco, diciamolo subito. Svolgere con profitto la professione di amministratore di condominio va oltre le banali scaramucce tra vicini. Uno

Leggi l'articolo completo: "Come aprire uno studio di amministrazione condominiale: la formazione professionale degli amministratori di condominio"

12 Dec
2018
Tragedia di Corinaldo, Ancona. Il CNI chiede più controlli sulle strutture destinate a spettacoli e più  sorveglianza con personale specializzato!

Nel 1983 la tragedia delle 64 vittime al Cinema Statuto di Torino obbligò le istituzioni a porre la massima attenzione su eventi e manifestazioni non solo sotto il profilo emozionale,

Leggi l'articolo completo: "Tragedia di Corinaldo, Ancona. Il CNI chiede più controlli sulle strutture destinate a spettacoli e più sorveglianza con personale specializzato!"

12 Dec
2018

12/12/2018 - “Continua l’approfondimento di BIM.archiproducts – Edilportale sulle nuove figure professionali legate al mondo del Building Information Modeling regolamentate dalla norma UNI 11337 parte 7, che a breve sarà pubblicata ufficialmente.Nel focus precedente (per leggerlo clicca QUI) abbiamo fatto una panoramica generale sulla norma, sul contesto normativo in cui si inserisce e sulle 4 professionalità che individua come figure chiave nella gestione di un processo BIM. In questo focus approfondiremo nel dettaglio conoscenze, abilità e competenze di ciascuna di esse. Partiamo dal profilo di più recente concezione.- CDE manager: il gestore dell'ambiente di condivisione dei dati contribuisce attivamente alla ricerca di soluzioni informatiche di rete, in cloud e di protezione dei dati. Lo scopo principale della gestione dell'ambiente di condivisione dei dati è mettere..
Continua a leggere su Edilportale.com

12 Dec
2018

12/12/2018 - È saltata la riforma del Codice Appalti, più volte annunciata nei giorni scorsi, che avrebbe dovuto muovere i suoi primi passi nel Consiglio dei Ministri di oggi.   Sul tavolo del CdM è arrivata una bozza di decreto legge per la semplificazione molto più leggera di quella circolata nei giorni scorsi. Dei 28 articoli inizialmente previsti, ne sono rimasti infatti 10. In un video pubblicato su Facebook al termine della riunione del CdM, il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio, ha affermato che nella fase di conversione del decreto legge entreranno altre misure di semplificazione che avranno come obiettivo “cancellare gli adempimenti e gli enti inutili che non servivano a niente ma solo a creare scartoffie”.   Codice Appalti, salta la riforma urgente Dal testo della bozza del decreto legge sono scomparse le norme che avrebbero dovuto introdurre modifiche urgenti al Codice Appalti. Nelle ultime ore c’è..
Continua a leggere su Edilportale.com

12 Dec
2018

12/12/2018 – Sburocratizzazione, riforma del Codice Appalti e progettazione delle opere pubbliche, ma anche fatturazione elettronica e qualità. Sono gli argomenti toccati durante la riunione del tavolo per le Piccole e medie imprese (Pmi) convocato dal Ministero per lo sviluppo economico (Mise).   All’incontro, i rappresentanti di professionisti, organizzazioni e imprese del settore edile si sono confrontati con il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio.   Come annunciato da Di Maio in conferenza stampa, nei prossimi giorni saranno istituiti una serie di tavoli tecnici per permettere agli operatori di dare un contributo costante nella scrittura delle norme. L’idea di “un tavolo tecnico con le Pmi che porterà tante innovazioni” è stata ribadita da Di Maio al termine del Consiglio dei Ministri di oggi.    Riforma del Codice Appalti e semplificazioni L’Associazione nazionale costruttori edili (Ance)..
Continua a leggere su Edilportale.com

12 Dec
2018

12/12/2018 - Un contributo culturale, scientifico e tecnico per sostenere Genova e aiutarla a superare l’attuale momento di difficoltà.   È la ragione della lettera inviata dalla presidente nazionale Silvia Viviani, per conto dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, a Marco Bucci, sindaco del capoluogo ligure e commissario straordinario per la ricostruzione del ponte autostradale sul Polcevera, e all’assessore all’Urbanistica Simonetta Cenci.   Alla lettera è accompagnato un documento, otto punti su cui si dà la disponibilità di un confronto e un approfondimento nel merito.   Lo spirito che anima l’iniziativa dell’Inu è la consapevolezza, scrive Viviani a Bucci, che “la ricostruzione del Ponte costituisce un impegno imprescindibile nei tempi brevi a cui a cui si affianca la necessità di una programmazione, nei tempi medi e lunghi, di un complesso di piani, politiche, progetti..
Continua a leggere su Edilportale.com

11 Dec
2018
Che cosa è il CURIT, Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici della Regione Lombardia? SCARICA le FAQ aggiornate

Il CURIT, Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici (di cui potrete scaricare gratuitamente il pdf dedicato agli operatori tecnici cliccando sul link che trovate al termine dell’articolo), è uno strumento

Leggi l'articolo completo: "Che cosa è il CURIT, Catasto Unico Regionale degli Impianti Termici della Regione Lombardia? SCARICA le FAQ aggiornate"