Blog

Tutte le ultime novità provenienti dal mondo dei professionisti dell’edilizia e delle costruzioni.

28 Jul
2017
Versamenti delle imposte Liberi Professionisti: slitta al  20 agosto il termine ultimo per i versamenti delle imposte

Versamenti delle imposte Liberi Professionisti: slitta al 20 agosto il termine ultime per i versamenti delle imposte. Dopo le proteste sollevate dai professionisti nei giorni scorsi, il ministero dell’Economia e

Leggi l'articolo completo: "Versamenti delle imposte Liberi Professionisti: slitta al 20 agosto il termine ultimo per i versamenti delle imposte"

28 Jul
2017
Come usare il condizionatore nel modo più corretto e intelligente?

Come usare il condizionatore nel modo più corretto e intelligente? È possibile avere una temperatura ideale perfino nella torrida estate che stiamo vivendo? Senza subire salassi economici né rischiare fastidiosi

Leggi l'articolo completo: "Come usare il condizionatore nel modo più corretto e intelligente?"

28 Jul
2017

28/07/2017 - I lavori di importo inferiore a un milione di euro possono essere affidati col criterio del massimo ribasso anche se si utilizza la procedura negoziata invece di quella ordinaria. Lo ha chiarito l’Autorità nazionale Anticorruzione per evitare il blocco dei piccoli lavori innescato dai dubbi sul Correttivo al Codice Appalti.   Massimo ribasso, i dubbi delle Stazioni Appaltanti Il Codice Appalti rinnovato con il Correttivo approvato nel 2017 ha elevato da un milione a 2 milioni di euro la soglia al di sotto della quale le Stazioni Appaltanti possono affidare i lavori col criterio del massimo ribasso. L’innalzamento della soglia deve rispettare due condizioni: che l’affidamento avvenga con procedure ordinarie e che a base di gara sia posto il progetto esecutivo.   Il Codice Appalti del 2016 consentiva il massimo ribasso fino a 1 milione di euro senza porre ulteriori condizioni, quindi le Stazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

28 Jul
2017

28/07/2017 - Un fondo immobiliare territoriale, da circa 74 milioni di euro, per la riqualificazione o costruzione di nuovi edifici scolastici. È stato presentato nei giorni scorsi il progetto “Fondo immobiliare per l’edilizia scolastica e il territorio”, promosso da Anci, Agenzia del Demanio, Miur e Invimit.   Fondo immobiliare per l’edilizia scolastica, il progetto pilota Nella fase iniziale il progetto coinvolgerà sei Comuni: Castel San Pietro Terme (Bo), Osimo (An), Isola Di Capo Rizzuto (Kr), Robbiate (Lc), Grumolo delle Abbadesse (Vi), e Monte Prandone (Ap). Una volta a regime dovrebbe però diventare un modello di rigenerazione urbana applicabile a tutti i Comuni.   L’operazione si concretizzerà attraverso il sistema integrato di fondi immobiliari gestito da Invimit (società al 100% del Mef e capitalizzata interamente da Inail) e beneficerà dei contributi..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Jul
2017
Dal 2021 arrivano gli “ingegneri tecnici”, periti industriali laureati

Dal 2021 arrivano gli “ingegneri tecnici”: i periti industriali laureati, ad affermarlo Giampiero Giovannetti, presidente del Consiglio nazionale dei periti industriali (Cnpi), il cui albo vede oggi 42mila iscritti, di

Leggi l'articolo completo: "Dal 2021 arrivano gli “ingegneri tecnici”, periti industriali laureati"

27 Jul
2017
Fabbricati rurali non dichiarati: ultima chiamata dalle Entrate

L’Agenzia delle Entrate sta completando il processo del recupero delle posizioni dei Fabbricati Rurali ancora iscritti al Catasto Terreni e non al Catasto Edilizio Urbano, anche se hanno i requisiti

Leggi l'articolo completo: "Fabbricati rurali non dichiarati: ultima chiamata dalle Entrate"

27 Jul
2017

27/07/2017 – L'attività sportiva è considerata spesso come un valido strumento per rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana nell’ambito della rigenerazione delle aree svantaggiate e delle zone periferiche urbane.   D’altra parte, già nel Decreto 1444/1968 il verde pubblico (comprensivo anche di verde sportivo, aree attrezzate per lo sport, parchi e giardini) viene considerato come standard urbanistico minimo di cui tener conto nella redazione di un Piano regolatore.   Nella pianificazione urbanista, quindi, si deve dedicare ampio spazio alle attrezzature per il verde e per lo sport, soprattutto nelle periferie.   Attrezzature sportive: le azioni per promuoverle Il Governo, infatti, ha incentivato tali interventi attraverso bandi specifici e leggi. Ad esempio con la Legge 9/2016 (conversione del decreto Expo-Giubileo) è stato istituito il Fondo ‘Sport e Periferie’..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Jul
2017

27/07/2017 – Via libera del Senato con 154 voti favorevoli e 117 contrari al maxiemendamento sostitutivo del disegno di legge per la conversione del DL ‘Mezzogiorno’.   Il cuore del provvedimento sono le agevolazioni per i progetti imprenditoriali, tra cui la valorizzazione degli immobili abbandonati, presentati da giovani residenti al Sud o che intendono trasferirsi nelle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia), e l’introduzione di Zone economiche speciali (ZES) con una fiscalità agevolata.   Tra le ultime novità, approvate dal Senato, compaiono anche risorse per l’edilizia giudiziaria e misure per il completamento delle infrastrutture. Vengono inoltre ammessi i progetti che implicano consumo di suolo non edificato.   Edilizia giudiziaria, in arrivo 330 milioni di euro Il Senato ha approvato uno stanziamento di 20 milioni per il 2017, 30 milioni per il 2018..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Jul
2017

27/07/2017 – Le province potranno presto effettuare interventi di manutenzione straordinaria sulla rete viaria nazionale. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 14 luglio 2017 che suddivide i 170 milioni di euro per il 2017 che il Governo ha stanziato per la manutenzione delle strade nelle Regioni a statuto ordinario.   Le risorse, previste dalla Manovrina (DL 50/2017 convertito nella Legge 96/2017) sono state attribuite ad ogni ente in modo proporzionale ai chilometri lineari di strade gestite, alla popolazione residente e alla quota di chilometri lineari in superficie montana.   Le province con lo stanziamento maggiore sono: Cuneo con circa 6 milioni di euro, Cosenza con quasi 6 milioni di euro, Salerno con quasi 5 milioni e Foggia con più di 4 milioni di euro.  
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Jul
2017

27/07/2017 - Resterà aperta fino al 3 agosto la nuova consultazione sulla proposta di decreto relativo alle Società Organismi di Attestazione (SOA), di cui all’art. 83, comma 2, del Codice Appalti, che l’Autorità Nazionale Anticorruzione (Anac) trasmetterà al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.   Perché una nuova consultazione? Nell’ambito della procedura di infrazione 2013/4212 - spiega l’Anac - la Commissione europea (con un parere motivato emesso il 15 giugno 2017) ha affermato che la norma italiana che impone alle SOA di avere una sede in Italia comporta una restrizione alla libera circolazione dei servizi che non è giustificata da motivi di ordine pubblico.   Sul punto, l’Autorità ritiene che l’attività di attestazione, essendo connotata da elementi di discrezionalità e dalla sussistenza di poteri di decisione, di coercizione e di sanzione, debba essere qualificata..
Continua a leggere su Edilportale.com

27 Jul
2017

27/07/2017 - Centotrenta milioni di euro per incentivi alle imprese, soprattutto turistiche, sostegno alla reindustrializzazione delle aree industriali, riqualificazione urbana ed efficientamento energetico. Lo ha deciso la Giunta regionale nella seduta di martedì scorso.   “Una risposta importante, 130 milioni totalmente nuovi che vengono messi a disposizione delle imprese che sono la spina dorsale dell’economia regionale” ha detto l’assessore della Programmazione e del Bilancio, Raffaele Paci. “Siamo sempre più convinti che la ripresa, lo sviluppo, l’occupazione, la possibilità di uscire definitivamente da questa terribile crisi che per anni ha paralizzato la Sardegna passi proprio dalle imprese. E noi, come Giunta, stiamo facendo il possibile per sostenere il mondo delle imprese con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.   Fondi per reindustrializzazione, efficientamento energetico, riqualificazione urbana Dei..
Continua a leggere su Edilportale.com

26 Jul
2017

È attivo il servizio di visura catastale telematica dell'Agenzia delle Entrate. Dai costi alle modalità di inoltro, una sintesi delle procedure

L'articolo Visura catastale telematica: modalità, costi, ricerca sembra essere il primo su Geometra.info.

26 Jul
2017
La graduale riduzione degli HFC mette a rischio lo sviluppo del mercato delle pompe di calore

L’industria dei sistemi della climatizzazione d’ambiente, da anni impegnata nella riprogettazione ecosostenibile dei propri prodotti per il raggiungimento dei requisiti minimi ambientali e di prestazione energetica richiesti dalla regolamentazione Ecodesign,

Leggi l'articolo completo: "La graduale riduzione degli HFC mette a rischio lo sviluppo del mercato delle pompe di calore"

26 Jul
2017
Visura catastale online sul sito dell’Agenzia delle Entrate: come fare e quanto costa

Visura catastale online sul sito dell’Agenzia delle Entrate: le istruzioni per richiederla sono state messe a disposizione dei contribuenti a partire dal 19 luglio 2017. A partire dal 19 luglio

Leggi l'articolo completo: "Visura catastale online sul sito dell’Agenzia delle Entrate: come fare e quanto costa"

26 Jul
2017

27/07/2017 – ‘Nella prossima Legge di Bilancio estenderemo all'edilizia residenziale pubblica il sismabonus’.   Questo l’annuncio che ieri ha fatto il Ministro delle Infrastrutture, Graziano Delrio, alla presentazione della ricerca Federcasa-ISI “Patrimonio edilizio e rischio sismico” in cui è stato evidenziato che il 40% degli edifici di edilizia residenziale pubblica italiani, localizzati in zone sismiche ad alto rischio, sono stati costruiti prima del 1980 e non rispondono agli attuali requisiti antisismici.   Rischio sismico: i dati sull’edilizia residenziale pubblica Lo studio ha permesso di raccogliere informazioni su un campione di 190.357 alloggi, per un totale di 20.448 edifici, che rappresentano il 30% del totale gestito nelle zone sismiche di riferimento (1, 2 e 3).   L’8,4% degli edifici si trova nella zona sismica 1, il 38,1% nella 2 ed il restante 53,5% nella zona 3. Il 10,2% degli edifici rilevati..
Continua a leggere su Edilportale.com